Roma, 25 dicembre 2011 Auguri di Buon Natale e Felice Anno Nuovo! - Come aiutare i bambini in Africa | Adotta un Bambino | Donazioni per l'Africa | Aiuto Umanitario in Kenya| ANIDAN ITALIA ONLUS

Cerca in Anidan Italia
Vai ai contenuti

Menu principale:

Roma, 25 dicembre 2011 Auguri di Buon Natale e Felice Anno Nuovo!

Ainhoa , la ragazza che riceve le carezze di sua madre nella foto con la quale vi auguriamo buone feste nacque una domenica a sette mesi, 42 centimetri e molto debole.



Quella sera il padre la portò d’urgenza al nostro ospedale perché stava morendo.

Per fortuna c’erano i medici Pascual ed Ainhoa e l’infermiere pediatrico keniano Joseph. Trovarono un modo di trattare la bambina, la misero nell’incubatrice e gli somministrarono la respirazione assistita. Da subito videro che con quello che potevano fare lì non sarebbe sopravvissuta ma nessuno si poteva rassegnare a lasciarla morire.

Il suo piccolo corpicino lottava con la vita e tutti noi facevamo il tifo con lei.

Rafael decise di contattare Flying Doctors per trasferirla ad un ospedale di Mombasa con i mezzi per curarla, però fare arrivare un aereo attrezzato per il suo trasferimento era troppo caro per noi.

Finalmente, da Madrid, Ana disse che la Fondazione Pablo Hortsmann avrebbe pagato le spese e così abbiamo potuto andare avanti, anche se fino al giorno seguente non sarebbe arrivato l’aereo per trasferirla.

Molte volte in quelle ore fummo sul punto di perderla.

Tutto sembrava fallire a parte la ferma volontà di salvarla.

Non c’era abbastanza ossigeno, il trasporto fino all’aereo era difficile…però tutto si risolse grazie allo sforzo ed alla decisione di salvare la bambina.

Ainhoa compirà due anni a febbraio.

Il suo caso ebbe un lieto fine, ma molti altri purtroppo no.

La storia di Ainhoa ci fa pensare che NESSUN bambino debba morire per mancanza di risorse.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu